Tips: gestisci la tua pagina Facebook

Ormai è assodato, chiunque si occupi di Social Media o Community Management lo sa, Facebook è arrivato ad un livello di saturazione tale per cui è difficile emergere dall’anonimato della propria pagina aziendale (o di personaggio pubblico, sito web, impresa, negozio che sia), senza investire, anche solo pochi euro in ads (e di questo abbiamo già parlato nell’ultimo post che trovate qui).

Per spiegarla in modo semplice questa saturazione valgono esempi semplici: pensate a quanti milioni di utenti popolano oggi questo social network, pensate anche a quante fanpage sono state create negli anni, fatevi un’idea di quante persone hanno cliccato “Mi piace” sulle suddette pagine e fatevi anche un’idea della media di numero di amici che ogni utente ha. Ora, pensate anche alla velocità con cui scorre la vostra timeline, potete ordinare i post come vi pare, potete scegliere gli amici o le pagine a cui dare più rilevanza, ma tutto risulta poco efficace nel vortice incredibile di Facebook: la timeline scorre più veloce delle nostre vite stesse (e non quelle virtuali), i post vincenti sono pochi, i post virali ancora meno, ogni notizia che a voi sembra nuova per molti sarà già vecchia…

Continua a leggere

Annunci